Grill a sfera

Accendere il grill correttamente: dipende dal sistema


Accensione del grill a gas

Solitamente nel grill a gas vi è un dispositivo di accensione integrato, un’accensione piezoelettrica o un’accensione elettronica:

integrato significa che il gas viene acceso e regolato tramite la manopola di regolazione. Nel caso dell’accensione piezoelettrica invece vi è un pulsante autonomo apposito che si limita a infiammare il gas. L’accensione elettronica funziona tramite una batteria utilizzata per la creazione delle scintille.

Gli esperti accendono il grill a gas nel modo seguente

  1. Prima occorre assicurarsi che tutte le manopole siano chiuse. Poi si controlla che ci sia abbastanza gas nella bombola. Se il grill si spegne durante la fase di cottura, le pietanze non saranno più riscaldate in modo uniforme. Il gas viene aperto solo quando tutto è in ordine.
  2. Indipendentemente dal tipo di accensione: per riscaldare il grill in modo giusto occorre dapprima attivare solo un bruciatore. Solo quando questo è in funzione si possono accendere anche gli altri. Questo metodo consente al grill di raggiungere lentamente la giusta temperatura di esercizio in modo sicuro.
  3. Il coperchio va subito messo sul grill e non si alza più per circa 10–15 minuti, durante i quali il calore si distribuisce in modo ottimale. Solo ora si possono mettere le pietanze sul grill a gas.


Accensione del grill a carbonella

Spesso, quando utilizzano il grill a carbonella, gli amanti della carne fanno inconsapevolmente numerosi errori in fase di accensione, e si meravigliano se la carne non è cotta in modo uniforme. In linea di massima ci sono diversi metodi per far bruciare la carbonella fino a ottenere la brace.

Accensione convenzionale

L’elemento fondamentale è il materiale di combustione di alta qualità. Le bricchette necessitano di più tempo, ma emanano calore in modo costante. Con la carbonella si ottiene la brace velocemente, ma si verifica una perdita di calore più rapida rispetto alle bricchette pressate. Il materiale di combustione dovrebbe essere posizionato al centro del grill, formando una piramide. I combustibili solidi come la lana attizzafuoco o i cubetti accendifuoco vengono distribuiti nella piramide sulla quale si aggiunge anche un po’ di liquido infiammante, che deve inzuppare per bene la carbonella. Solo allora è possibile accendere il fuoco utilizzando un fiammifero lungo. L’impiego di un soffietto fornisce alla carbonella o alle bricchette il necessario apporto di ossigeno e consente alla brace di mischiarsi in modo ottimale con il materiale di combustione. Dopo mezz’ora si aggiunge un secondo strato di materiale di combustione. Si può iniziare a grigliare quando la carbonella è ricoperta da uno strato sottile di cenere e il materiale accendifuoco si è completamente consumato.

Accessori per l’accensione non convenzionali

Accendifuoco in acciaio

Il pratico camino di accensione

Un camino di accensione consente alla brace di ardere più rapidamente. È in pratica un grill in formato compatto. Dopo soli 15 minuti la brace è perfettamente pronta per il grill. Il calore si raccoglie nel cilindro, sale verso l’alto e la brace arde in modo ideale.

Da non dimenticare: petrolio, spirito e altri acceleranti per il fuoco non vanno messi nel grill. Comportano un rischio per la sicurezza e non devono in nessun caso essere utilizzati per accendere il grill.

Ulteriori consigli per il grill in sintesi

Pinza per grill

Consigli per l’acquisto di un grill

Grigliata

Consigli per l’acquisto di un grill

Picnic

Picnic e grigliate

Grigliata

Fuoco in giardino

Pulizia del grill

Corretta pulizia

Grill a gas Sunset BBQ

Accessori per il barbecue

Produktfinder Gartenmöbel