Malattie e parassiti delle piante ornamentali

Definisci con i seguenti concetti il quadro sintomatologico:


Maculatura fogliare dei gerani

Si sviluppa soprattutto sulle foglie di geranio più vecchie, con macchie scure di al massimo 10 mm circondate da rigonfiamenti del tessuto vegetale. Ad uno stadio più avanzato, le macchie seccano fino a far morire tutta la foglia.

 

Ai prodotti


Piralide del bosso

Il piralide del bosso è un parassita proveniente dall’Asia che danneggia i bossi. Cresce fino a raggiungere i 5 cm di lunghezza e causa danni enormi rosicchiando le foglie del bosso e attaccando in parte anche la corteccia. Il piralide del bosso forma inoltre una sottile retina biancastra tra i rami.

 

Ai prodotti


Agrotide/tipula

Si tratta dello stadio larvale dell'agrotide o della tipula. Gli insetti adulti depongono le uova sul terreno e le larve si nutrono di radici, colletti e piccioli delle foglie. A essere danneggiate sono soprattutto le piantine, che seccano e spesso muoiono una dopo l’altra. Prima che ci si accorga che le radici di queste piante sono state divorate, le larve hanno già raggiunto la pianta vicina.

 

Ai prodotti


Bruchi

Lo stato larvale di diverse farfalle e mosche viene chiamato bruco. Gli insetti adulti depongono le uova su «piante ospiti» dalle quali nascono piccoli bruchi che raggiungono i 4 cm di lunghezza. Il loro carattere distintivo sono le 4–8 zampe addominali. Si nutrono divorando il fogliame e lasciano dietro di sé escrementi scuri. I trattamenti più efficaci sono quelli sui bruchi giovani, anche perché i danni sono ancora limitati.

 

Ai prodotti


Cocciniglie

Le cocciniglie causano danni a molte piante ornamentali. Succhiano la linfa lungo le nervature sotto le foglie e dai germogli. Alcune specie secernono una sostanza mielosa appiccicosa sulla quale successivamente si forma la fumaggine. Gli esemplari giovani si muovono sulla pianta, mentre gli adulti, che raggiungono i 6 mm e sono tondeggianti, restano immobili sotto la loro corazza. Per combattere le cocciniglie occorre trattare accuratamente anche la pagina inferiore delle foglie.

 

Ai prodotti


Cocciniglie farinose (cotonose)

Le cocciniglie farinose e cotonose sono parenti stretti delle cocciniglie. Si camuffano sotto secrezioni cerose bianche, viscide, farinose o lanose che formano interi bozzoli sotto le foglie, lungo le nervature o nelle ascelle fogliari. Le cocciniglie farinose sono ben protette e per combatterle occorre trattare accuratamente anche la pagina inferiore delle foglie.

 

Ai prodotti


Marsonina (fumaggine stellata) dei rosai

Si manifesta dapprima con puntini scuri o neri sul fogliame che si propagano successivamente a stella e coprono interamente le foglie facendole ingiallire e cadere. L’infezione è favorita da abbondanti depositi di rugiada e da lunghi periodi piovosi. La ricettività a questa malattia è diversa a seconda della varietà dei rosai.

 

Ai prodotti


Panoramica della nostra ricerca prodotto per fitosanitari