left center right
comp_rasenpflege_neulange_css

comp_rasenpflege_neuanlage_wysiwyg
Rifacimento
Se il prato è generalmente colpito da malattie, manifesta molte chiazze o è fortemente infestato da erbacce, si consiglia di rifarlo ex novo. A tale proposito si possono adottare 2 metodi:
il prato può essere riseminato
oppure si può stendere un nuovo prato a rotoli.
Rifacimento del prato tramite risemina

Il vantaggio del rifacimento del prato tramite risemina è alquanto tangibile. Da un lato questo metodo è relativamente economico e dall'altro non vengono impiegati attrezzi speciali.

Ma la risemina del prato comporta anche qualche svantaggio. Poiché il terreno deve essere mantenuto costantemente umido, questo metodo è alquanto dispendioso. Inoltre deve trascorrere relativamente molto tempo fino a che il prato sia di nuovo calpestabile. Numerosi fattori incontrollabili possono pertanto avere un impatto negativo sulla qualità del risultato, come ad esempio le proprietà del terreno, la temperatura e i parassiti.
Procedura
Preparare la superficie

Per la risemina occorre dapprima allentare il terreno circa alla profondità della vanga. Inoltre il terreno allentato deve essere liberato da eventuali radici, erbacce e pietre.


Aumentare la qualità del terreno

Allentare la terra di tutta la superficie aumenta notevolmente la qualità del terreno.
Preparare il terreno

Ora occorre spianare la superficie e lasciarla riposare, consentendo al terreno di assestarsi. Prima della semina occorre inoltre trattare la superficie spianata con del concime ricco di fosforo.

Seminare il prato

Il concime per prato mescolato con le sementi viene ripartito sul prato. L'impiego di un carrello spargitore garantisce una ripartizione omogenea delle sementi. Inoltre, seminare il prato è ancora più divertente se con l'aiuto di un carrello spargitore.
Trattamento successivo

Ora la superficie riseminata deve essere mantenuta umida per circa 2 settimane fino all'inizio della germinazione. La nuova erba può essere tosata al più presto 4 settimane dopo la semina e quando ha raggiunto una lunghezza di 10 cm. Il giovane prato seminato a primavera deve essere concimato per la prima volta nel mese di giugno e a marzo o aprile se è stato seminato in autunno.
2. Stendere un prato a rotoli
Rifacimento tramite stesura
di un prato a rotoli

La stesura di un prato a rotoli è più costosa rispetto alla semina. Inoltre, occorre avere il know-how necessario e l'impiego di attrezzi speciali. Siccome il prato a rotoli non può essere immagazzinato arrotolato, occorre stenderlo immediatamente alla consegna. Il rifacimento tramite la stesura di un prato a rotoli vanta però anche numerosi vantaggi. Il prato a rotoli può essere steso durante quasi tutto l'anno, la cura iniziale è meno dispendiosa e il prato a rotoli è meno sensibile alla siccità. Inoltre, può essere calpestato già 2-3 settimane dopo la stesura e garantisce un ottimo risultato.
Procedura
Preparare la superficie

Il prato vecchio deve essere completamente rimosso. Ciò è possibile con l'aiuto di un diserbante o tramite raschiatura. In seguito il terreno deve essere allentato con una fresatrice fino a una profondità di 15 cm circa. Rimuovere radici o pietre prima di spianare la superficie. Sulla superficie spianata è quindi possibile cospargere il concime per prato. La preparazione della superficie viene terminata dapprima lasciandola indurire e in seguito dissodandola leggermente. I lavori di preparazione della superficie devono essere eseguiti quando il terreno è asciutto.
Stendere un prato a rotoli

Stendere le strisce del prato disponendole sfalsate, evitando fughe aperte e sovrapposizioni delle strisce. Terminata la stesura, rullare il prato in diagonale per far aderire il terreno alle radici e quindi irrigare.
Cura dopo la stesura

Nei giorni dopo la stesura, il prato a rotoli è molto sensibile e reagisce negativamente a un'irrigazione sia eccessiva sia troppo scarsa. Occorre dunque assicurarsi che il terreno sia sempre leggermente umido. Già dopo una settima dalla stesura è possibile tosare il prato per la prima volta. L'altezza di tosatura ideale è di ca. 4 - 5 cm. Dopo 3 settimane il prato deve essere irrigato solo leggermente. Spesso bastano 15 litri di acqua per metro quadro ogni 5 - 10 giorni. Per mantenere il prato sano ed evitare la crescita di erbacce si dovrebbe concimare il prato a scadenze regolari. La prima concimazione del prato dovrebbe avvenire ca. 4 settimane dopo la stesura.
Irrigazione
Irrigazione

Un prato cresce bene solo se irrigato a regola d'arte. Ecco alcuni consigli pratici in merito all'irrigazione. Inoltre ti presentiamo il nostro ampio assortimento di sistemi d'irrigazione.
comp_rasenpflege_neuanlage2_wysiwyg
La nostra guida per la cura del prato a colpo d'occhio