left center right
css_ratgeber_hochbeete_wysiwyg

comp_ratgeber_hochbeete_befuellung_wysiwyg

Utili suggerimenti su come riempire le cassette rialzate

Il periodo ideale per allestire un orto rialzato è la primavera. Ancora prima di iniziare con la progettazione e l’allestimento, è importante definire la posizione dell’orto. Sia in giardino a diretto contatto con il terreno che su un terrazzo o un balcone senza diretta contatto con il terreno; il corretto allestimento e una posizione ben soleggiata sono elementi decisivi per la riuscita dell’orto.



Riempimento


Sia in caso di riempimento in autunno che in primavera è indispensabile realizzare uno strato di drenaggio appropriato per avere un orto fertile. A tale scopo si consiglia l’uso di argilla espansa leggera e stabile, che a dipendenza dell’altezza dell’orto costituisce ¼ o al massimo ⅓ dell’altezza del letto di coltivazione.

Applicando una fibra di separazione sopra all’argilla espansa si evita che la terra penetri nello strato di drenaggio durante l’annaffiatura. Uno strato di composto da giardino o terra compostata genera calore di decomposizione per effetto della stratificazione organica e serve agli ortaggi come propulsore di crescita. A questo va aggiunto uno strato di terriccio universale o terriccio per ortaggi che può essere completato con un po’ di terriccio da semina e per erbe aromatiche. In questo modo create condizioni ideali per la crescita delle vostre piantine. L’aggiunta settimanale di un fertilizzante universale biologico e organico all’acqua utilizzata per innaffiare aiuta le vostre verdure a crescere rapidamente e fornisce tutte le sostanze nutritive necessarie per una stagione di coltivazione. Negli orti allestiti su un balcone la terra si impoverisce più velocemente e sostituita almeno parzialmente una volta all’anno.




comp_ratgeber_hochbeete_befuellung2_wysiwyg

Il vademecum per l’orto rialzato in un colpo d’occhio

Insieme è più facile

Molti aspetti legati alla progettazione e all’allestimento degli spazi verdi e dei giardini richiedono molto tempo e comportano un onere di lavoro non indifferente. In particolare quando si tratta di allestire o riempire un orto rialzato. È quindi vantaggioso collaborare con altri, specialmente se si tratta di un progetto di un certo spessore. Trasformatelo dunque in un progetto di famiglia. Oppure invitate i vostri amici a una grigliata per ringraziarli del loro aiuto e gustate insieme a loro le verdure che avete coltivato personalmente. Anche l’aiuto reciproco tra vicini può essere una soluzione molto efficiente. Infatti, insieme è più facile!