left center right
comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_css

Pflanzendoktor_AllgKrankheiten_Schaedlinge_Intro

Malattie e parassiti generali

Definisci con i seguenti concetti il quadro sintomatologico:
Acari, Afidi, Altiche (pulci di terra), Ferite delle piante, Formiche, Grillotalpe, Lumache, Maculatura fogliare, Mal bianco (oidio), Miniatrice fogliare dell'ippocastano, Mosche bianche, Oziorrinchi, Peronospora, Ruggine, Sciaridi, Topi in casa, Tripidi

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_ameisen

Acari

(ragnetti comuni, ragni rossi – su piante ornamentali, vite, alberi da frutta, ortaggi e bacche)

A causa degli acari che succhiano la linfa delle piante, il lato superiore di foglie e petali si ricopre di macchie chiare fino a seccare completamente in caso d'infestazione grave. Gli acari rossicci o gialli-verdi grandi al massimo 0,5 mm sono visibili con una lente sulla sulla pagina inferiore. Sotto a una tela finissima si trovano anche minuscole uova vetrose. Gli acari si riproducono velocemente con tempo caldo e secco. Le femmine adulte svernano nelle piccole fessure di pali e cortecce. In natura si trovano acari predatori più o meno della stessa grandezza e altri organismi utili. Gli acari predatori succhiano i ragnetti e le loro uova. L’impiego di prodotti fitosanitari mirati permette di salvare gli organismi utili.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_baumwunden

Afidi

(su piante d’appartamento e da balcone, rosai e altre piante o arbusti ornamentali, alberi da frutta, bacche e ortaggi)

Vi sono diversi tipi di afidi, la maggior parte dei quali trascorre il ciclo biologico su un unico tipo di pianta ospite. La diffusione e il passaggio ad un’altra pianta avviene con le generazioni alate; il loro modo di riproduzione è viviparo (partenogenesi). Causano danni alle piante succhiandone la linfa, in particolare dalle foglioline centrali, dai nuovi getti o dai boccioli. Le foglie si arricciano o si arrotolano. La sostanza zuccherina che secernono piace molto a formiche e api, ma sporca le piante e il raccolto (fumaggine).

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_blattflecken

Altiche

(su fiori e ortaggi)

Questi coleotteri di 2-3 mm di grandezza e colore nero brillante a strisce gialle danneggiano soprattutto le piantine dopo la semina o la messa a dimora. All'inizio compaiono sulle foglie piccoli fori rotondi che s’ingrandiscono gradualmente. Il rischio è maggiore per le piantine più fragili, quando il tempo è secco. Annaffiare e arieggiare il terreno aiuta a rinforzare le piantine giovani e a infastidire le altiche. Sfiorando appena la pianta gli insetti saltano via.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_blattlaeuse

Ferite delle piante

(foreste, alberi da frutta e arbusti ornamentali)

La rimozione di parti vegetali colpite da malattia, la potatura, il gelo, la grandine, le lesioni della corteccia di qualsiasi tipo ecc., provocano spesso grandi piaghe sulla pianta. Esse vanno cicatrizzate e protette da acqua e funghi patogeni.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_dickmaulruessler

Formiche

(su prati verdi, sentieri e piazzali)

Le formiche non possono essere considerate propriamente dei parassiti; si tratta piuttosto di insetti fastidiosi. Vivono in società in nidi costruiti nel terreno o in altri nascondigli. Non essendo predatori specializzati, si nutrono principalmente di insetti, ma amano anche gli alimenti contenenti zucchero. Leccano la melata, il liquido zuccherino secreto dagli afidi, ingannando i predatori di questi ultimi.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_echter-mehltau

Grillotalpe

(nel giardino ornamentale e nell'orto)

Questo grosso insetto misura da 4 a 6 cm, è di colore scuro e possiede caratteristiche zampe anteriori molto larghe e robuste che gli consentono di scavare ampie gallerie appena sotto la superficie del terreno e nidi sotterranei della dimensione di un pugno. In giugno si ode il frinire dei maschi e da giugno a luglio la femmina depone nella tana diverse centinaia di uova. Le grillotalpe danneggiano le piantine giovani sdradicandole mentre scavano nel terreno e rosicchiandone l'apparato radicale insieme alle larve.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_erdfloehe

Lumache

(in prati, aiuole fiorite e orti)

Diversi tipi di limacce (come la Derocerasagreste o l’Arion subfucus) si nutrono preferibilmente di tessuti vegetali teneri e lasciano tracce luccicanti di bava. Fanno la loro comparsa soprattutto di notte o quando piove. Le lumache sono ermafrodite (tutti gli animali possono deporre le uova) e in grado quindi di riprodursi rapidamente diventando un'autentica piaga.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_falscher-mehltau

Maculatura fogliare

(su rosai, piante e arbusti ornamentali, alberi da frutta, bacche e ortaggi)

La maculatura fogliare è riconducibile a diverse malattie fungine. Generalmente esse danno origine a macchie delimitate da un bordo chiaro. Gli sporangi scuri a forma di puntini sono visibili con la lente. Di solito i funghi colpiscono le foglie più vecchie. In caso d'infestazione grave le foglie ingialliscono completamente e muoiono. Rischio d'infestazione con tempo molto caldo o forte rugiada.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_kastanienminiermotten

Mal bianco (oidio)

(su rosai, piante e arbusti ornamentali, vite, alberi da frutta e ortaggi)

Patina chiara e farinacea sul lato superiore di foglie e petali, con estensione su tutta la superficie. Con la lente è visibile una fitta rete di filamenti (micelio). Le parti molto colpite dai funghi diventano marroni e seccano. Infestazione con tempo umido, sviluppo con tempo secco.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_maeuse

Minatrice fogliare dell’ippocastano

Le femmine della minatrice fogliare dell’ippocastano depongono le uova sulla superficie delle foglie dell’ippocastano. Dalle uova nascono larve che penetrano nelle foglie scavano delle gallerie. Le foglie così danneggiate si colorano di chiazze marrone e cadono precocemente già durante l'estate. Ogni anno la minatrice fogliare dell’ippocastano può dar vita a più generazioni. L’insetto sverna nelle foglie cadute.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_milben

Mosche bianche

(su piante ornamentali d’appartamento, balcone e giardino, su bacche e molti tipi di ortaggi)

Questi insetti simili alle farfalle, di soli 2 mm e ricoperti da una polvere bianca, si nutrono della linfa delle piante succhiandola preferibilmente dalla pagina inferiore delle foglie. Toccando leggermente la pianta volano via. Con l’aumento della temperatura si riproducono in massa. La loro attività indebolisce le piante, le cui foglie possono ingiallire in caso di forte infestazione. Inoltre, secernono una sostanza zuccherina che sporca la pianta e il raccolto (fumaggine).

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_rostkrankheiten

Oziorrinchi

(su fiori, rosai, arbusti ornamentali e bacche in balcone e im giardino)

La presenza dell’oziorrinco si nota attraverso i tipici danni da rosicchiamento sui bordi delle foglie lasciati durante la notte. Questo coleottero nero di circa 1 cm depone le uova sul terreno umido o sul substrato dei vasi. Le larve nate dalle uova vanno ghiotte delle radici delle piante. Queste ultime cominciano ad appassire e non è raro vedere, quando vengono estratte dal terreno o dal vaso, un apparato radicale abbondantemente divorato.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_schnecken

Peronospora

(su rosai e altre piante ornamentali, vite e diversi ortaggi)

Contrariamente al mal bianco l'infestazione di peronospora è inizialmente visibile solo sulla pagina inferiore delle foglie. Con la lente è possibile individuare un tappeto fungino chiaro. Solo con l’avanzare dell’infestazione compaiono macchie informi, scolorite e delimitate dalle nervature anche sulla pagina inferiore delle foglie. Rischio d'infestazione con tempo caldo e umido.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_thripse

Ruggine

(su rosai e altre piante ornamentali, alberi da frutta e ortaggi)

La ruggine è dovuta a diversi tipi di funghi che talvolta trascor- rono il loro ciclo biologico su ospiti alterni. Dapprima sulla pagina inferiore della foglia compaiono puntini color ruggine/marrone scuro, mentre le pustole delle spore sono visibili solo con la lente. A uno stadio più avanzato della malattia si sviluppano macchie scure, spesso circondate da un alone chiaro, anche sulla pagina superiore.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_trauermuecken

Sciaridi

(su piante ornamentali, principalmente in vasi e cassette)

Gli sciaridi di 3–5 mm sono di colore scuro e spesso volano in sciami intorno alle piante. Depongono le uova sul terriccio da semina o sul substrato dei vasi. Le larve, lunghe 5–7 mm, di colore chiaro trasparente e con la testa nera, si nutrono principalmente di sostanze vegetali morte (composta, torba), ma si deliziano di tanto in tanto anche con le radici. Le più vulnerabili sono le piantine e le talee. Annaffiature troppo abbondanti favoriscono lo sviluppo di questi parassiti.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_weisse-fliegen

Topi in casa

I topi causano danni e rosicchiano le scorte di verdura. Si individuano grazie ai piccoli escrementi sferici che lasciano al loro passaggio.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_werren

Tripidi

(su piante ornamentali da appartamento, balcone e giardino e sugli ortaggi)

Questi parassiti succhiano i calici dei fiori e le foglie. Su queste ultime compaiono dapprima numerose macchiette chiare che in seguito si congiungono e brillano con una luce argentea. Forti infestazioni ostacolano la crescita delle foglie che si raggrinziscono e cadono. Sulla pagina inferiore si possono scorgere gli insetti di 1–2 mm, a strisce dal verde chiaro al verde scuro, così come le loro larve verde chiaro. Particolare è la loro andatura brusca che assomiglia a quella dei cingolati. La riproduzione in massa avviene quando il tempo è secco e molto caldo.

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_linie

Prodotti fitosanitari consigliati

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_schaedlinge_seitenlinkteaser

Panoramica


comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_banner

comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_teaser
comp_ratgeber_pflanzendoc_allg_krankheiten_imagemap